Questo sito utilizza i cookie per offrire il miglior servizio possibile. Continuando a navigare nel sito si acconsente all'utilizzo dei medesimi.

 
Vero simbolo di Pace

e la guerra può scoppiare da un momento all’altro

C’è una differenza enorme tra sapere una cosa ed esserne consapevole. Moltissime persone sono dotte per aver letto centinaia di libri, ma stolte per non averne ricavato il minimo insegnamento tramite l’elaborazione dei contenuti. Vi sono altresì individui che, avendo letto pochissimo, ma avendo viaggiato, lavorato, ragionato ed elaborato, hanno conseguito conoscenza e saggezza ottenendo un certo grado di consapevolezza in diversi campi e settori.

La seconda guerra mondiale ha comportato un’Europa conquistata, non da Berlino, ma da Washington. La conquista fu certa, ma non tutta d’un colpo. L’occupazione dell’Europa da parte di Washington prese il via dal piano Marshall, fondata sui timori dell’armata rossa di Stalin, timori che spinsero l’Europa a farsi proteggere da Washington e a porre gli eserciti del continente dentro la NATO, sotto  controllo americano. [...]

Il contrario del vero amore è l'odio che molto spesso rende l'essere umano un assassino. Questo avviene da tempo immemore poiché l'odio è vecchio quanto l'umanità. [...]

Il simbolo della Pace

Fa che la pace sgorghi dentro di te e vivi senza guerra e senza scontri! In natura regna la pace,  ma tu devi sforzarti per trovarla! Spiegazione di Ptaah del simbolo della pace …sarebbe inoltre necessario una volta per tutte dare urgentemente una spiegazione sul falso “simbolo della pace” che viene erroneamente utilizzato come runa della morte in tutto il mondo. [...]

Sono molto grato di essere stato invitato a una conferenza così rappresentativa che riunisce politici, militari, imprenditori ed esperti provenienti da più di 40 paesi. La struttura di questa conferenza mi permette di evitare gli "inutili convenevoli" e la necessità di usare formule diplomatiche piacevoli e altisonanti ma fondamentalmente vuote. La struttura di questa conferenza mi permetterà di dire quello che penso realmente dei problemi della sicurezza internazionale. E se i miei commenti sembreranno ai miei colleghi inutilmente polemici, tendenziosi oppure inesatti, prego loro di non incollerirsi con me. Dopo tutto questa è solo una conferenza. E spero dunque che dopo i primi due o tre minuti del mio discorso il signor Teltschik non accenderà la "luce rossa".

 « … poiché so molto bene che sarà da questo paese e dalla sua gente che proverrà la vera pace per molti popoli. Un fatto che ha già iniziato ad avverarsi con la glasnost e la perestrojka di Gorbaciov e con l'abolizione del comunismo. Già ‹Edgar Cayce, il profeta dormiente› scrisse queste parole a riguardo: “Dallo sviluppo della Russia nascerà la più grande speranza del mondo. [...]

 Billy: ... poi voglio tornare sull’argomento  dell‘Ucraina e dell’IS. E’ ormai noto che nell’Ucraina orientale nelle guerre separatiste partecipano anche  militari russi, come hai dichiarato  molto tempo fa e di cui parlano ormai ufficialmente anche i media. Il fatto però che anche il governo statunitense abbia inviato nell’Ucraina delle unità segrete di mercenari della società [...]

 Billy:    … Cosa ne pensi del fatto che l'Occidente, come già nel lontano passato, continui ancora - e soprattutto oggi - a considerare la Russia come un nemico. Mi sono informato a riguardo e ho letto qualcosa su un articolo di giornale molto istruttivo, oltre ad aver raccolto altre importanti informazioni, per di più sconosciute al normale cittadino.  [...]

Venti di guerra. Mai come in questi ultimi mesi stiamo assistendo a un rapido deterioramento della situazione internazionale, con sempre maggiori rischi di un conflitto generalizzato su scala planetaria. Se questo conflitto dovesse iniziare, sarà tale da portare con altissima probabilita' alla 3ª Guerra Mondiale. Ogni persona di buon senso si chiede il motivo di questa pazzia. Riportiamo dal blog di Michael Horn “theyflyblog.com” il contenuto di un dialogo avvenuto tra il medesimo e Billy, nel quale sono evidenziati alcuni dei motivi che hanno portato alla situazione attuale. [...]

COPYLEFT (Alcuni diritti riservati) - FIGU 2001/2017. Se non diversamente specificato i testi dell'associazione FIGU-Landesgruppe Italia sono rilasciati sotto licenza Creative Commons. (Per visionare il testo della licenza Creative Commons clicca sull'immagine a sinistra)