Questo sito utilizza i cookie per offrire il miglior servizio possibile. Continuando a navigare nel sito si acconsente all'utilizzo dei medesimi.

 
Fotografia nitida di un'astronave Plejaren che vola talmente bassa da sfiorare un albero
Immagine dell'Unico e Vero simbolo di Pace
Ufologia

Asteroide Apophis - la Russia legge i bollettini FIGU ?

Apophis, l’asteroide che minaccia la Terra nel 2029 / 2036

La Russia legge i bollettini FIGU ?

Ciò che viene discusso in questi due estratti tradotti di cui uno risale al 1981, si basa su delle profezie che parlano di un certo “Meteorite Rosso” chiamato recentemente “Apophis” dagli scienziati della Terra. Come già spiegato in altre occasioni tutto ciò ha a che fare con una profezia che, a differenza di una previsione, non è una cosa certa ma che si basa su delle probabilità. Tutte le profezie come questa, a differenza delle previsioni, hanno l’obiettivo di informare gli esseri umani della Terra del serio pericolo che incombe. Quindi se noi abitanti della Terra lo vogliamo, siamo realmente in grado di scongiurare tali eventi menzionati nelle profezie. Una previsione è invece qualcosa di assoluto che si verificherà senza alcun dubbio. Nonostante questo pericolo e l’altissimo rischio che corre la Terra, le nazioni e gli scienziati, ancora una volta in un atteggiamento irresponsabile e criminale, sembra ignorino ciò che viene trasmesso da Ptaah, Billy e Quetzal e dalle profezie e non fanno nulla per mettersi realmente d’accordo per scongiurare questa sciagura e per salvare milioni di vite umane. Sappiamo di certo che i nostri bollettini FIGU vengono letti da capi di stato e persone influenti e forse proprio questo dialogo tra Ptaah e Billy, e in precedenza tra Billy e Quetzal, ha spinto la Russia a prendere una decisione unica rispetto agli altri governi del mondo, ovvero organizzarsi per scongiurare la catastrofe. Ci auguriamo che l’esempio della Russia sproni altri governi a seguirla per collaborare e organizzare un’efficace difesa del nostro pianeta.

Potete leggere la pagina online del Corriere della Sera del 30.12.2009 che riporta la notizia circa le intenzioni della Russia in merito.

FIGU - Landesgruppe Italia

 

 

Estratto del contatto numero 475 e del contatto numero 150

- a proposito del rischio collisione con il meteorite „Apophis“ -

[tradotto dagli originali : Leserfrage e 475. und 150. Kontaktgesprächsauszüge ]

Vorrei sapere che cosa succede in realtà con il cosiddetto Meteorite Rosso, che viene menzionato in una delle Sue profezie, e se eventualmente potrebbe essere distrutto facendolo esplodere nello spazio affinché non colpisca la Terra.

U.Rauch, Germania

Risposta

Per rispondere serve un estratto del 475° contatto ufficiale avuto luogo il 26 novembre 2008.

Billy

[...]

Billy: ... mi sono state chieste alcune cose sul Meteorite Rosso che minaccia la Terra il 13 aprile del 2029 e del quale abbiamo già parlato il 16 settembre. In particolare vorrei sapere quanto è grosso all’incirca questo affare. Da quanto ne so, gli astronomi terrestri lo hanno già scoperto da tempo e lo chiamano Aprophis o qualcosa del genere. Nel 2029 dovrebbe colpire la Terra o mancarla di poco. E se si verificasse il secondo caso dunque, il suo ritorno nel 2036 sarebbe critico e qualora gli scienziati non avessero fatto nulla o se non ci sarà stato alcun cambiamento nella sua orbita, il suo approssimarsi alla Terra non potrà portar altro che ad una catastrofe.

Ptaah : Misura all’incirca 350 metri. Ciò che dici sull’enorme pericolo che il Meteorite Rosso rappresenta per la Terra è ben noto agli scienziati. E se non avviene nulla che influenzi particolarmente i corpi orbitanti esterni del sistema solare, allora incombe davvero una catastrofe sulla Terra. Ma per evitarla gli scienziati terrestri sono esortati a intraprendere ogni cosa immaginabile possibile per spingere definitivamente il Meteorite Rosso fuori dalla sua orbita.

Billy: da quanto ne so io ci sono diversi sistemi, tuttavia gli scienziati non riescono a mettersi d’accordo. Tu dici che questo bolide dovrebbe essere spinto fuori dalla sua orbita e da ciò desumo che farlo esplodere non è una possibilità da considerare. Quindi si potrebbe applicare solo un principio basato sulla azione/reazione come ad esempio un insieme di reattori nucleari estremamente potenti, delle vele solari o le esplosioni nucleari in prossimità del meteorite.

Ptaah: Dovrebbero venire prese in considerazione le esplosioni atomiche specialmente in prossimità del meteorite poiché queste, generando un grande effetto deriva, sono molto efficaci con questi oggetti. Tuttavia, affinché non si verifichi una frammentazione del meteorite, queste esplosioni non dovrebbero avvenire troppo vicino ad esso, altrimenti si presenterebbe un pericolo ancora maggiore. Un tale progetto deve comunque essere portato avanti per tempo e non solo quando il reale pericolo incombe perché, se così fosse, con molta probabilità non si avrebbe alcun successo. Già da oggi si dovrebbe quindi essere al lavoro.

Billy : E che mi dici invece di un insieme di grandi reattori ad esplosione e del principio delle vele solari?

Ptaah : Anche queste sono due possibilità che tuttavia sono molto più difficili da attuare e questionabili nella loro necessaria utilità e non particolarmente consigliabili per la loro efficienza. I meteoriti sono instabili per quanto riguarda la loro posizione e presentano una propria rotazione che rende praticamente impossibile la sistemazione di reattori ad esplosione efficaci e di vele solari.

Billy : Tutto questo dovrebbe quindi venir ancora accuratamente esaminato dagli scienziati.

Ptaah : è proprio così, ma il tempo stringe.

Billy: Se gli scienziati hanno orecchie per intendere, intendano.

[...]

Per completezza di informazioni, riportiamo qui a seguire un estratto del contatto numero 150 avuto luogo il 10 ottobre 1981 tra Billy e Quetzal sullo stesso argomento.

 

 

Estratto del 150° contatto, sabato 10 ottobre 1981 ore 03.15

[…]

Quetzal :

493. Il meteorite menzionato nelle profezie è di enormi proporzioni e arrecherà alla Terra orrende distruzioni e mutamenti climatici e tettonici oltre alla minaccia di spaccare la crosta terrestre dall’odierno Mare del Nord fino al Mar Nero. Questo, tuttavia, non avverrà con certezza perché ci sono certi fattori che attualmente giocano a sfavore.

494. Esso giunge al Sistema Solare dalle profondità dello spazio ed è, per così dire, uno ‘sconosciuto’.

Billy : Vorresti dire che non si tratta di una cometa nota la cui orbita la riporta ciclicamente attraverso il nostro sistema ?

Quetzal :

495. Esatto, perché questo meteorite viaggia su un’orbita che lo conduce per la prima volta fino al sistema SOL.

496. In passato non si è mai venuto a trovare in questa zona dello spazio.

Billy : Ed il suo viaggio dovrebbe finire sulla Terra? Voi non potreste fare qualcosa per impedirlo?

Quetzal

497. Sai benissimo che è proprio così e che non ci è permesso arrestare questo evento.

498. Sono state le stesse forze cosmiche a preprogrammare questo evento che potrebbe essere fermato o evitato solo dai terrestri stessi.

499. Nel loro disaccordo materialistico e ingannevole e nella loro megalomania se ne infischiano di tutti gli avvertimenti e di tutte le profezie, cosicché questo evento inevitabilmente si avvererà come ammonimento, o se vuoi, come punizione.

500. E poiché si tratta di un ammonimento e di un dazio che deve essere pagato, a noi non è permesso fare alcunché per impedire che tutto ciò accada.

501. Gli esseri umani della Terra dovrebbero ascoltare i tuoi ammonimenti e le tue parole, ma è proprio ciò che non fanno.

502. Tu lotti per una causa persa come uno che grida nel deserto. E solo pochissimi saranno disposti ad ascoltare le tue parole, a carpirle, a rifletterci su e ad imparare per agire correttamente

503. Per questo motivo tra coloro che non avranno ascoltato saranno in molti a trovare la morte quando il meteorite darà il via alla sua opera mortale a causa della quale esso modificherà la conformazione geografica in seguito ad uno strappo mostruoso della crosta terrestre dalla quale sgorgherà lava incandescente e che si estenderà dal Mare del Nord fino al Mar Nero. Questo nel caso in cui le profezie dovessero adempiersi totalmente, ma questo adempimento non è ancora stabilito estrema certezza. […]

Redirect 301 - Aforismi