Immagine scenica di una sfera lucente tenuta da una mano
Immagine dell'Unico e Vero simbolo di Pace
🔮 Profezie e Previsioni
Rubriche
& Temi:
 

Pi Greco π e l’impatto Apophis-Terra

Simbolo del Pi Greco con una lavagna nera piena di calcoli nello sfondo

Lettera al Presidente degli Stati Uniti d’America

Data: 29 gennaio 2018

Oggetto: Evitare la possibile collisione dell'asteroide Apophis il 13/4/2029 (n.d.t: l’altra data per la possibile collisione è prevista per il 2036 nel caso non avvenisse il 13/4/2029). Si veda l’articolo

From: Harry Lear

A: Presidente Donald Trump, USA

e per conoscenza:

  • Segretario al Commercio, Sig. Wilbur Ross
  • Secretary of Education, Ms. Betsy Devos
  • Director, NASA, Mr. Robert Lightfoot
  • Dr. Martin Milton, Director BIPM, France
  • Dr. Carl Williams, Deputy Director NIST, Physical Measurements Lab
  • Prof. Alfred Posamentier, Dean, Mercy College, New York
  • Prof. Ingmar Lehmann, Humboldt Universitat, Mathematik, Berlin
  • Math Dept Evans Hall, UC Berkeley, c/o Prof. Joseph Greenwell
  • Prof. Stephen Hawking, U. of Cambridge, DAMTP Ctr for Math Sciences, UK
  • Prof. Michio Kaku, Physics Dept, City College of New York
  • Prof. Nick Rauh, Dir of Math, National Museum of Mathematics, New York
  • Prof. Michael Pearson, Dir Math Association of America, Washington DC
  • Prof. Brian White, Stanford University, Chair Math Dept
  • Prof. David Gabai, Chair Math Dept, Princeton University
  • Prof. Peter Kronheimer, Chair Math Dept, Harvard University
  • Prof. Tara Holm, Assoc. Prof Math Dept, Cornell University
  • Prof. Diane Briars, Past President National Council of Teachers of Math
  • Rep. Raul Labrador, Idaho US Representative Congress
  • Rep. Lamar Smith, Chairman Science, Space & Technology Congress
  • CMI President’s Office, Radcliffe Observatory Quarter, Oxford, UK
  • Prof. Donald McClure, Exec Director, American Math Society
  • CEO Elon Musk, SpaceX HQ, Hawthorne, CA
  • Dr. Karen Masters, ICG, Portsmouth, UK
  • Reporter Megyn Kelly, NBC NEWS, New York
  • Talk Show Host Sean Hannity, FOX NEWS
  • Mr. Achim Leistner, Precision Optics, NSW, Australia
  • Mr. Billy Meier, c/o Mr. Christian Frehner, SSSC, Zurich, Switzerland
  • Michael Horn, USA rep for SSSC and FIGU

 

Politici, incontrate i matematici.
Matematici, incontrate i politici.
Politici e matematici, incontrate fisici e giornalisti.
Giornalisti e fisici, incontrate i politici e i matematici.  

Ora che tutti conoscono tutti…

“Houston, abbiamo un GRANDE PROBLEMA”

I calcoli NEO (Near Earth Object) della NASA / JPL per la traiettoria dell'orbita terrestre che interseca l'orbita dell'asteroide 99942 (denominato come Apophis) il 13 aprile 2029, sono stati effettuati utilizzando il valore sbagliato di π = 3,141592654….

Avendo scoperto di recente il vero valore di π = = 3.144605511…, dove Φ è il Numero Aureo 1.618033989…, mi si permetta di segnalare alcuni problemi.

 

Di seguito è riportato un confronto tra le orbite quasi circolari della Terra e di Apophis usando sia il vecchio (n.d.t: ed errato) valore π sia usando il vero (n.d.t: corretto) valore di π. Come sapete la circonferenza di un cerchio (come le orbite della Terra e di Apophis) è calcolata dalla semplice equazione C = d x π, dove C è Circonferenza, d è il diametro dell'orbita e π è una costante. Si veda la tabella sotto, in chilometri:

 

     Raggio dell’orbita (Km) Diametro dell’orbita (Km) Circonferenza dell’orbita (calcolato col vecchio valore di π) Circonferenza dell’orbita (calcolato col nuovo valore di π) Differenza dovuta all’uso del valore errato di π
              
TERRA    *149 597 871 299 195 742 939 951 145 940 852 792 901 647
     *152 955 334 305 910 668 961 046 707 961 968 373 921 666
              
APOPHIS    137 994 806 275 989 612 867 046 938 867 878 455 831 517
              

 

 Nota: la NASA afferma che la distanza dalla Terra al Sole, 1 UA (Unità Astronomica), è pari a 149 597 871 km, ma in realtà è 152 955 335,7 km. Ma usiamo comunque il valore impiegato dalla NASA per gli scopi di questa discussione.

Utilizzando il vecchio valore di π, la NASA sta attualmente affermando che Apophis mancherà la Terra il 13 aprile 2029, di soli 32 000 km (18 000 miglia). La Luna è a circa 385 000 Km dalla Terra e 32 000 Km è il livello al quale viaggiano una parte dei nostri satelliti sopra la Terra. La differenza tra i calcoli errati della NASA relativi alle orbite della Terra e di Apophis dovuto all’utilizzo del valore sbagliato di π è significativa: 901 666 Km in difetto per l’orbita della Terra e 831 517 km in difetto per quella di Apophis. Se gli attuali calcoli della NASA di queste orbite sono già sbagliati di centinaia di migliaia di chilometri, perché dovremmo credere che Apophis mancherà il pianeta Terra di un misero 32 000 km proprio usando il valore errato di π?
La NASA è già fuori di 900 000 e oltre 800 000 km solo per i calcoli di base e non abbiamo nemmeno menzionato altri parametri che utilizzano a loro volta π, come forza di gravità (forza centrifuga) e l'inerzia centripeta.

La GRANDE DOMANDA è: se la NASA usasse il nuovo, corretto valore di π = 3,144605511... invece del vecchio, errato valore di π = 3,141592654 ..., le nuove traiettorie delle orbite della Terra e di Apophis mancherebbero ancora il pianeta Terra di 32 000 km o Apophis si schianterebbe sulla Terra?

Prima di suggerire una soluzione, permettetemi di fornire alcune informazioni su quanto sia grande Apophis e quanto velocemente viaggi - quindi, quanta energia sta trasportando - attraverso lo spazio. Si stima che Apophis sia largo 375 metri, che è la dimensione di 2-3 stadi di calcio del Rose Bowl e la sua velocità stimata è di circa 15 000 mph (n.d.t: circa 24 140 Km/h).

Alcuni fattori preoccupanti e interessanti includono:

 

  1. L’asteroide Apophis è stato predetto da una persona svizzera di nome Billy Eduard Meier nel 1981, che ha dichiarato che si sarebbe schiantato sulla Terra il 13 aprile 2029. Questo è stato 25 anni prima che gli astronomi della Terra scoprissero Apophis nel 2004. Il signor Meier ha pubblicato negli ultimi 75 anni informazioni astronomiche e altro a seguito di contatti con umani extraterrestri chiamati Plejaren. Billy Meier e i Plejaren chiamarono Apophis "Meteora Rossa" e predissero dai loro calcoli che Apophis avrebbe colpito il pianeta Terra da qualche parte lungo la placca tettonica che si estende dal Mare del Nord (Inghilterra settentrionale) al Mar Nero (vicino all'Ucraina). Confermano ancora questa previsione fino ad oggi e affermano che (per qualche motivo dovuto alla loro appartenenza ad un “Alto Consiglio” composto da molti altri esseri umani extraterrestri presenti nella nostra galassia Via Lattea) non sono autorizzati a salvare fisicamente la Terra da questa imminente catastrofe cosmica, ma possono fornirci le informazioni necessarie per salvarci da soli. Da qui, la previsione che hanno dato a Billy Meier nel 1981 per fornire a noi terrestri una conoscenza anticipata di questo evento. Si noti che la NASA, 25 anni dopo il 1981, ha calcolato indipendentemente la stessa data di "incontro ravvicinato" corrispondente al 13 aprile 2029 o al 13 aprile 2036 qualora Apophis venisse accelerato dal campo gravitazionale della Terra nel 2029 n.d.t.: senza impattare nel 2029). La differenza è che la NASA sta usando un valore errato di π per le loro orbite e altri calcoli.

  2. Oltre ad aver fornito la previsione dell’impatto Terra-Apophis già nel 1981, i Plejaren e Billy Meier hanno sostenuto negli ultimi 60 anni circa che i terrestri stanno attualmente utilizzando il valore sbagliato di π, il che determina la differenza tra le previsioni sull’impatto di Meier e quella della NASA per la medesima data. Meier e i Plejaren affermano che i terrestri dovranno scoprire il vero valore di π, se vogliono prevenire l’impatto Apophis -Terra, oltre che per realizzare cose future come il viaggio nel tempo (che a quanto pare i Plejaren sono in grado di fare) e la possibilità di ottenere energia dai buchi neri.

  3. Dopo aver letto questi Resoconti di Contatto sul valore sbagliato di π (chiunque può accedere a Internet e trovare queste informazioni su www.figu.org - n.d.t: molti sono disponibili anche sul sito italiano it.figu.org), all'inizio ho ignorato tale affermazione, ma in seguito, circa cinque anni fa, mi sono interessato alla ricerca sul π. Mi ci sono volute circa 2 settimane e mezzo per convincermi che π fosse davvero errato e gli ultimi quattro anni per disegnare e scrivere le dimostrazioni matematiche e inviarle a circa 20-25 matematici, scienziati e giornalisti. Ma inutilmente. Perché non sono sorpreso? Praticamente nessuno nelle principali università negli Stati Uniti o in Europa commenterà questa importante scoperta sul vero valore del π, probabilmente perché non sono uno dei professori di ruolo nel dipartimento di matematica di un'università. Tuttavia, di recente ho messo le mie prove π su Internet (disegni geometrici che occupano solo 1 pagina) e chiunque può scorrere i video e le esposizioni delle mie prove matematiche sul vero π consultando www.measuringpisquaringphi.com. Ho anche inviato in precedenza a Lei, Presidente Trump, e ai membri selezionati del suo Gabinetto, Commercio e Istruzione, tutte queste informazioni, ma al momento non ho avuto alcun riscontro.

  4. Solo per divertimento, ho inviato le mie considerazioni matematiche redatte in questi ultimi quattro anni e l'indirizzo del mio sito web a Billy Meier e ai Plejaren presso il loro Semjase Silver Star Center (SSSC) in Svizzera (pensando che mai i Plejaren avrebbero letto le mie dimostrazioni matematiche, invece, e che diamine). L'anno scorso ho visitato la struttura SSSC vicino a Zurigo, in Svizzera, durante un viaggio in Europa con mia moglie. Incontrando Christian Frehner, il braccio destro di Billy Meier alla SSSC, il signor Frehner mi ha informato che il signor Meier aveva recentemente portato le mie dimostrazioni matematiche ai Plejaren e i Plejaren hanno affermato (con un certo stupore ed eccitazione, secondo il signor Meier) che, sebbene non fossero autorizzati a interferire fisicamente negli affari della Terra, le mie dimostrazioni matematiche e calcoli riguardanti il ​​vero valore di π erano assolutamente corretti. Hanno anche confermato la loro previsione iniziale secondo cui l'asteroide Apophis si sarebbe schiantato sulla Terra il 13 aprile 2029. Il signor Frehner mi ha poi informato che l'SSSC avrebbe pubblicato la mia scoperta di matematica sul vero valore di π nel volume 77 del loro Bollettino FIGU. Questo Bollettino è seguito da circa 29000 scienziati e altri settori interessati perché Meier e i Plejaren hanno precedentemente e costantemente fornito informazioni astronomiche e scientifiche corrette (n.d.t: proprio pubblicando dati molto precisi su questo Bollettino), a cui gli scienziati di tutto il mondo sono molto interessati.

 

Quali sono le probabilità se 1, non facciamo nulla contro, o 2, spostiamo semplicemente Apophis fuori dalla sua orbita attuale? Le nostre scelte sono:

 

  1. Opzione numero uno: se non facciamo nulla perché gli attuali scienziati della Terra pensano ancora erroneamente che π = 3,141592654 ..., allora Apophis potrebbe colpire la Terra, far saltare in aria e avvelenare un paio di centinaia di milioni di persone, inclusa l'America, con gas velenosi, o il giorno 13 aprile 2029, o la stessa data del 2036.

  2. Opzione numero due: se spostiamo semplicemente Apophis fuori dalla sua orbita attuale, allora vinciamo in ogni caso, perché se Apophis non è destinato ad impattare la Terra e spostiamo l'orbita di Apophis, allora non ci sarà nessun danno, nessun errore. Ma se Apophis al contrario è in rotta di collisione con la Terra, avremo salvato il nostro pianeta da un'enorme catastrofe cosmica.

     

    Se fossi un giocatore d'azzardo (o se in tempi recenti avessi calcolato il vero valore di π, cosa che ho fatto) sceglierei l’opzione numero due. E il tempo stringe.

    Cordiali saluti,

    Harry Lear

    Meridian, Idaho, USA

     

     

    Popolazione delle Nazioni esposte al rischio di un possibile impatto Terra-Apophis in data 13 aprile 2029.
    Paesi esposti direttamente all’area di impatto (scenario probabile) Popolazione in milioni alla data del 2018 Popolazione in milioni stimata nel 2029 considerando un ipotizzabile incremento del 10%
    Gran Bretagna 66,570 73,227
    Scozia 0,506 0,557
    Irlanda 5,018 5,520
    Danimarca 5,750 6,325
    Olanda 17,076 18,784
    Belgio 11,441 12,585
    Norvegia 5,301 5,831
    Svezia 9,923 10,915
    Finlandia 5,556 6,112
    Germania 80,401 88,441
    Svizzera 8,211 9,032
    Austria 8,712 9,583
    Repubblica ceca 10,563 11,619
    Polonia 38,523 42,375
    Slovacchia 5,434 5,977
    Ungheria 9,754 10,729
    Croazia 4,195 4,615
    Romania 19,105 21,016
    Ucraina 44,170 48,587
    Bulgaria 6,992 7,691
    Turchia 81,086 89,195
    Sarajevo 0,313 0,344
    Grecia 10,872 11,959
    Italia 59 788 65,767
    Russia Occidentale (77% del totale di 146.459) 112,773 124,050
     
    Paesi non direttamente esposti all’area di impatto ma a rischio di danni collaterali per emissione di gas velenosi, danni economici industriali e/o agricoli, ecc.
     
    USA 327,876  360,664
    Canada 37,056  40,762
    Messico 130,486  143,535
    America Centrale 179,616  197,578
    Cina del Nord (su un totale di 1,4 miliardi) 20,000  22,000
    Giappone 126,214  138,835
    Israele 8,352  9,187
    Sub totale 829,600  912,560
    Totale generale 1.531,96  1.685,159
         

     

    Traduzione: Roberto Guidolin
    Controllo: Emilio Zandarin