Questo sito utilizza i cookie per offrire il miglior servizio possibile. Continuando a navigare nel sito si acconsente all'utilizzo dei medesimi.

 
Associzaione
Immagine dell'Unico e Vero simbolo di Pace
Domande Frequenti

Domande frequenti sulla Sovrappopolazione

In questa sezione si possono leggere le risposte ad alcune tra le domande che ci vengono più frequentemente poste. Per spiegazioni più dettagliate in merito ai vari argomenti trattati dalla FIGU, è possibile utilizzare il Forum in lingua italiana ove, nei limiti della nostra conoscenza, alcuni moderatori faranno il possibile per dare chiarimenti e risposte.

La presente sezione è stata suddivisa in diversi articoli, i quali vertono:

 

Perché la terra è sovrappopolata ?

Gli esseri umani delle Terra pensano da ormai molto tempo che per mantenere la specie occorra riprodursi in numero sempre maggiore, secondo il motto di origine religiosa “andate e moltiplicatevi”. In particolare dall’epoca della rivoluzione francese si è diffusa sempre più la convinzione, sia presso le masse popolari che presso gli intellettuali, che fosse necessario mettere al mondo numerosi figli in modo da creare una forza d’urto consistente in grado di opporsi e rovesciare l’oppressivo e sfruttatore regime monarchico al potere. Tuttavia agendo in questo modo si è contravvenuto e si contravviene alle leggi naturali della Creazione.

La riproduzione incontrollata del genere umano infrange e distrugge l’ordine naturale della Creazione e mette perciò in grave pericolo la sopravvivenza stessa del pianeta Terra e dell’umanità terrestre. Infatti se da un lato la Terra è in grado di sostentare e nutrire naturalmente e senza problemi poco più di 500 milioni di persone, dall’altro gli esseri umani della Terra, influenzati negativamente nella consapevolezza dai culti religiosi e da varie ideologie che li rendono soggetti a gravi degenerazioni, si sono riprodotti fino a questo momento in maniera follemente smisurata fino ad arrivare alla reale ed effettiva cifra di 7,5 miliardi (dato di fine 2005). Ciò fa sì che tutti i problemi ambientali, alimentari, sociali, energetici, ecc., si sinao intensificati in misura enorme e sinao esplosi portandoci sull’orlo di una catastrofe di proporzioni gigantesche. Alla base di questo comportamento degenerato e distruttivo vi è di fatto l’irresponsabilità e la mancanza di consapevolezza che si traduce nell'incapacità di valutare le conseguenze delle proprie azioni sia come singoli individui sia come umanità terrestre nel suo complesso.