Questo sito utilizza i cookie per offrire il miglior servizio possibile. Continuando a navigare nel sito si acconsente all'utilizzo dei medesimi.

 
Fotografia nitida di un'astronave Plejaren che vola talmente bassa da sfiorare un albero
Immagine dell'Unico e Vero simbolo di Pace
Ufologia

Le Pietre di Ica

Estratto del 212° contatto, "KONTAKTBERICHTE" (RESOCONTO DEI CONTATTI) Volume 5, mercoledì 6 novembre 1986, ore 01:04

 

Billy: Avrei poi ancora una domanda riguardo alle pietre incise di Ica, che sarebbero state portate alla luce agli inizi degli anni sessanta, per la precisione nel deserto di Ocucaje nel Perù, vicino alla capitale della provincia Ica.

Le figure incise nelle pietre sarebbero state create, così si afferma, almeno 100 milioni di anni fa da esseri umani di una civilizzazione di altissimo livello.

Le incisioni mostrano, per esempio, apparecchiature tecniche utilizzate al giorno d'oggi nell’ottica, nella chirurgia ecc. Raffigurano perfino trapianti, ma anche diverse specie di animali preistorici estinti.

Su queste pietre si trovano perfino incisioni che raffigurano esseri umani, o a essi somiglianti, a cavallo di pterosauri.

 

pietra di ica combattimento uomini dinosauri

Pietra di Ica: esemplare raffigurante un combattimento tra uomini e dinosauri

 

pietra di ica operazione chirurgica

Pietra di Ica: particolare raffiguranre un'operazione chirurgica

 

Queste cose sono diventate note all’inizio degli anni settanta.
Le pietre sono state conservate a Lima (nel “Centro Aeronautico”), ma più di 10 000 di questi strani pezzi da esposizione dovrebbero fondamentalmente trovarsi nella cosiddetta Biblioteca di pietre di un certo Dott. Javier Cabrera a Ica.

Sai che cosa significano queste pietre incise?

Quetzal:

72. Il tutto mi è noto.

73. Le pietre incise sono dei falsi riconducibili ad un uomo di nome Basilio Ochuas che incise sulle pietre tali forme prendendone spunto da riviste, periodici e giornali di settore.

74. Ochuas era un tombarolo che si manteneva profanando vecchie tombe e rubando gli arredi funebri che poi vendeva a turisti e collezionisti.

75. Col tempo venne aiutato nelle sue incisioni anche da alcuni familiari, sempre in base a disegni che Basilio Ochuas prese da riviste e giornali.

 

Tradotto da: Irma Aussehofer
Controllato da: Davide Turla