Questo sito utilizza i cookie per offrire il miglior servizio possibile. Continuando a navigare nel sito si acconsente all'utilizzo dei medesimi.

 
Fotografia nitida di un'astronave Plejaren che vola talmente bassa da sfiorare un albero
Immagine dell'Unico e Vero simbolo di Pace
Ufologia

Viaggi attraverso lo spazio e il tempo

Poiché i Plejaren sono molto più evoluti rispetto ai terrestri anche dal punto di vista tecnico (per la precisione, secondo le ultime informazioni, non meno di 12500 anni circa a oggi e 8000 circa nel periodo 1975-1984 al tempo dei contatti con Semjase), già da moltissimo tempo vantano una perfetta padronanza dei viaggi spaziali. Infatti, i Plejaren possiedono una serie di mezzi o navi spaziali dalle caratteristiche del tutto fantascientifiche per noi terrestri. La maggioranza di questi veicoli è costruita ed equipaggiata con tutti i dispositivi necessari per poter letteralmente viaggiare attraverso lo spazio e il tempo, dunque nel passato, nel presente o nel futuro oppure in altri universi e dimensioni. Prima di procedere con questo argomento, però, riportiamo a titolo di esempio alcune delle capacità e caratteristiche di queste meraviglie della tecnica di origine extraterrestre. I veicoli spaziali dei Plejaren:

  1. volano in assoluto silenzio e sono in grado di eseguire manovre impossibili per la concezione terrestre;

  2. possiedono la capacità di schermarsi dal punto di vista ottico, acustico ed elettromagnetico tramite schermi da attivare all’occorrenza per evitare qualsiasi tipo di localizzazione. Diventano dunque inutili non solo i radar ma anche altri apparati e strumenti per il rilevamento della posizione;

  3. possono essere pilotati sia manualmente sia in modo completamente automatico. Il sistema automatico di controllo può eseguire ovviamente ogni tipo di manovra (atterraggi, decolli, cambi di direzione, navigazione di precisione nello spazio e nel tempo) ed è gestito a distanza solo dagli impulsi di pensiero di un determinato pilota, che non è tenuto ad avere conoscenze o abilità specifiche di volo o cose simili. Infatti, dopo avere dato un comando mentale ogni veicolo avvia ed esegue da solo tutte le manovre necessarie. Pertanto, anche in assenza di un pilota a bordo, una navicella spaziale può essere guidata con precisione verso un pianeta o verso una qualunque meta e può atterrare puntualmente in qualsiasi posto sulla superficie di un pianeta o ancorarsi in acque profonde. Allo stesso modo, è possibile dirigerla verso nubi interstellari, verso pianeti gassosi o in altre dimensioni;

  4. sono sicuri al 100% contro cadute e collisioni o altri tipi di malfunzionamento. I dispositivi di controllo della navicella stessa verificano continuamente tutte le funzioni, tutti i materiali e la struttura complessiva del veicolo, in modo tale che eventuali punti deboli, materiali difettosi e altri guasti possano essere individuati precocemente e sistemati. In ogni astronave di qualunque ordine di grandezza, i sistemi di propulsione, navigazione, comando e sicurezza dei passeggeri sono ridondanti e uno assume la funzione dell’altro qualora questo vada in avaria. I Plejaren affermano che, grazie alla loro capacità tecnologica e procedurale, da centinaia di anni non hanno più avuto incidenti con le astronavi. Non vi sono più stati guasti, né per quanto riguarda il materiale né nei vari dispositivi/apparati/sistemi. Potrebbero sorgere difficoltà solo quando vengono realizzate nuove leghe metalliche per veicoli destinati ad atmosfere di altri mondi; in tal caso potrebbe accadere che il materiale del veicolo possa deteriorarsi gravemente fino a cedere a causa dei repentini e progressivi fattori atmosferici corrosivi per il materiale esterno della navicella. Questo è capitato proprio sulla Terra quando furono costruite nuove astronavi per l'impiego specifico sul nostro pianeta. Tuttavia ciò non rappresenta più un pericolo perché queste alterazioni sono individuate con un'efficacia tale da rendere impossibile l’insorgere di qualunque danno.
    Solo le forze superiori della natura potrebbero essere causa di problemi, il che tuttavia, secondo le informazioni dei Plejaren, si verifica con una probabilità di circa 1 su 8 miliardi.
    Analogamente ai veicoli planetari dei Plejaren, anche le vere e proprie astronavi sono sottoposte a manutenzione e a continui controlli e la massima sicurezza possibile è garantita sotto ogni aspetto.

  5. per ogni evenienza, le navi spaziali e i veicoli planetari sono anche armati: i Plejaren sono consapevoli del fatto che, da qualche parte e in ogni momento, potrebbe rendersi necessaria l’attuazione di misure di autodifesa. I Plejaren ricoprono il ruolo di tutori dell’ordine sia all'interno della Federazione sia di altre zone collocate in differenti dimensioni di spazio-tempo, in quanto eletti come tali dai membri della stessa. E' essenziale che dispongano di armi per contrastare possibili minacce esterne e nell’eventualità in cui dovessero incontrare esseri aggressivi e violenti o addirittura essere attaccati. I Plejaren hanno sempre e soltanto un atteggiamento difensivo e mai offensivo, quindi non attaccano mai né assoggettano altri mondi o civiltà.

    Sebbene già da molti millenni non sia più necessario impiegare tali armi per la tutela dell'ordine e dell'armonia all'interno della Federazione, questi sistemi sono tutti al contempo anche strumenti dalle più varie funzioni ed è proprio in questa modalità che trovano continuamente applicazione. Già da molti millenni, infatti, tutti gli appartenenti alla Federazione, se pur armati, convivono pacificamente nel rispetto delle leggi e delle indicazioni della Creazione. Un dato di fatto che purtroppo non vale per tutti gli extraterrestri che vivono nelle vastità pressoché infinite dell’universo, spesso ancora violenti e brutali;

  6. Le astronavi sono in grado di entrare in altre dimensioni spazio-temporali per poi tornare indietro. Ciò vale sia per gli oggetti più piccoli, sia per quelli molto grandi. Soltanto i veicoli planetari, che sono impiegati soltanto per gli spostamenti a livello planetario, non dispongono della tecnologia per viaggiare nel futuro o nel passato. Le astronavi spaziali più grandi, come quelle medie e piccole, sono equipaggiati con tutti gli apparati necessari per poter viaggiare nel tempo. Ciò significa, ad esempio, che è possibile spostarsi indietro subito prima di un determinato intervallo di tempo vissuto e ripercorrerlo. Una volta, per esempio, Billy effettuò un viaggio di cinque giorni con Semjase a bordo dell’astronave di comando di suo padre spostandosi sia nell’universo DERN che DAL. Al termine di questo viaggio fu "riposizionato" nel luogo e nell'istante in cui si trovava subito prima dell'inizio del viaggio stesso: il tempo era stato fatto tornare indietro e i cinque giorni di assenza furono, per così dire, annullati al rientro nel nostro sistema di riferimento temprale;

  7. I Plejaren viaggiano nell’universo impiegando un’intera flotta di astronavi che attraversa le vastità dell’universo nelle diverse dimensioni praticamente senza nessuna perdita di tempo, spostandosi da un luogo all’altro a una velocità enormemente superiore a quella della luce. I viaggi attraverso centinaia, migliaia o perfino milioni e miliardi di anni luce durano solo pochi minuti. Tale tecnica, sebbene per loro sia già sorpassata, non è tuttavia abbandonata. La tecnica più recente impiegata per i trasporti e i viaggi attraverso il cosmo e nelle altre dimensioni non prende nemmeno più in considerazione il fattore tempo: è sufficiente solo attraversare, a piedi o in volo, "porte dimensionali" create artificialmente. La destinazione può trovarsi in qualunque luogo e tempo del cosmo, ad esempio direttamente sulla superficie di un pianeta, dentro un edificio ecc;

  8. La cosa più misteriosa delle astronavi dei Plejaren è che possono eseguire a piacere viaggi nel tempo spuntando nel passato o nel futuro sia in una "bolla" dimensionale propria sia adattandosi fisicamente con il loro corpo e con la loro astronave alla dimensione nella quale si trovano. Tali viaggi sono in genere spedizioni finalizzate a ricerche e accertamenti su determinate cose, come per esempio esaminare cause e relazioni nascoste oppure effetti di determinate cause. La ricerca è un aspetto vitale per i Plejaren. Ovviamente non sono soliti viaggiare nel tempo per un qualsiasi piccolo dubbio: lo fanno solo quando è davvero necessario. Con l’ausilio di tali viaggi temporali, i Plejaren hanno già risolto molti misteri e segreti del passato, anche della nostra storia, passandoci poi le informazioni ottenute. Anche le informazioni e i risultati delle ricerche effettuate nel futuro sono spesso tornati a vantaggio dei Plejaren.

Redirect 301 - Aforismi